PDFStampaE-mail

 

L'Associazione si è costituita legalmente il 4 maggio 1996.Nell'immagine in basso compaiono i soci fondatori, che all'epoca sottoscrissero lo Statuto, dal quale si evincono gli scopi dell'Associazione:

TITOLO 2 - Art. 4
"Seguendo il dettato della moderna museografia l'Associazione intende con "Ecomuseo" un atteggiamento concettuale e non semplicemente un'estensione geografica. La raccolta, la conservazione, l'ostensione, la ricerca nell'Ecomuseo avvengono con un approccio sistemico alla complessità: l'analogia con l'ecologia è quindi nel metodo. Non solo: questo concetto si lega a quello di museo diffuso nel senso che accanto ad una dimensione territoriale indifferenziata, vi è, anche nel museo-edificio, una permeabilità a doppio scambio sia con il territorio, sia con le tematiche relative al racconto culturale che il museo fa. Pertanto l'Associazione si propone di coinvolgere tutti coloro che hanno interesse allo sviluppo culturale del territorio della Comunità Montana ai fini di:

Raccogliere, Conservare,Valorizzare il patrimonio di documenti, materiali, macchinari, testimonianze riguardanti le attività lavorative delle Valli, nel rispetto delle bellezze ambientali e storico-monumentali;

Promuovere e Coordinare iniziative in tal senso anche in collaborazione con Enti Pubblici e Privati;

Stabilire rapporti con gli Enti Locali, le Istituzioni Scolastiche di ogni ordine e grado e con altre Associazioni presenti sul territorio, per il raggiungimento dei propri scopi."

 

I soci fondatori.
Da sinistra, in piedi: Paola Bagliani, Cristiano Gutermann,
Laura Balzani, Luciana Bonnet, Egidio Rol, Clara Pagano,Franca Gutermann, Luca Richiardone.

In basso, Alessandro Calzavara, Elena Gariglio, Valter Bruno.